Stampa Vichy. Un po’asilo e un po’ Brigitte Bardot

Il mio grembiulino per l’asilo era a stampa Vichy. E scusate se è poco. La mia, e quella di tutti i miei compagni, era avanguardia pura.

Il famoso tessuto a quadretti, di origine francese e conosciuto oltre oceano con il termine Gingham, è il nuovo trend di stagione per la primavera 2017. Il motivo è composto, solitamente, dall’alternarsi di quadratini bianchi, a quadratini blu navy, rossi, marroni o rosa.

Durante le ultime fashion weeks, infatti, sembra che la stampa Vichy sia tornata in voga e declinata in più modi. Non solo i classici abiti o le gonne, ma il ventaglio si è fatto più ampio tanto che potremmo sfoggiare  quadratini ovunque. Si parte con i trench, per arrivare a maglie, top e pantaloni, tra i quali anche quelli a taglio coulotte.

E non è finita!

Non possiamo certo trascurare la parte più importante di un intero outfit, il pezzo forte che nobilita il tutto: gli accessori.

Ebbene si, questa primavera la stampa Vichy è un vero must che impreziosisce anche maxi bag, scarpe: dalle ballerine flat che più flat si scende al piano di sotto a salutare il vicino, sino ai tacchi alti. E ancora, portamonete e pochette, cerchietti e tutto l’universo “orpelli&Co”.

Ora, dal momento che riesumare il grembiulino dell’asilo non aiuterebbe molto, opterei per  una bella cotonata ai capelli,una gonna a ruota- stampa Vichy, chiaramente- e una semplice maglietta.

Che fa molto Brigitte Bardot, e quando fa Brigitte Bardot non è mai sbagliato.

Adesso che siamo tutte inquadrettate e al passo con i tempi, perchè a noi piace stare sul pezzo, non vorremo per caso fare l’errore di dimenticare la cura della nostra pelle, vero? No perchè, Brigitte non lo faceva di sicuro.

Quindi, visto che dovremo uscire di casa con quadretti in ogni dove, ci tocca essere un minimo credibili. E per farlo, ognuna di noi dovrà splendere di luce propria, riflessa e pure artificiale se vi sparate i selfie.

Quale modo migliore per prendersi cura della nostra pelle, se non seguendo l’ormai famoso rituale del Layering?

E qui subentra il regalino.

Per chi non fosse ancora pratica dei questo rito orientale, per chi come me all’improvviso viene colta da dubbi terribili riguardo all’ordine preciso dei gesti da seguire, ho preparato un calendario per il mese di aprile molto fashion che trovate qui

AprilBeautyCalendar 

e che potete stampare.

Ovviamente ha la stampa Vichy e sopra trovate l’elenco dei gesti da compiere, nell’ordine giusto, per un perfetto Layering. Potete segnarvi i giorni in cui farete una o l’altra maschera oppure appuntarvi qualsiasi nota beauty per quel mese.

Da oggi, avete circa 15 giorni di tempo per organizzare la vostra skincare routine di aprile!

Pronti, posti, via!



 

 

Annunci

7 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...