Marzo. La primavera, Persefone e Pantone che ci guida

Primo giorno di marzo ed è subito primavera. 

Stagione che fa pensare a tre cose: il mito di Persefone, i colori pastello e Pantone che ci insegna come usarli. 

Andiamo con ordine: Persefone, chi è costei? 

🌸 Persefone era figlia di Demetra e Zeus. Venne rapita dallo zio Ade, dio dell’oltretomba, che la portò negli inferi per sposarla contro la sua volontà. Una volta negli inferi le venne offerta della frutta e, seppur controvoglia, la giovane mangiò sei semi di melograno. Persefone ignorava però che chi mangia i frutti degli inferi è costretto a rimanervi per l’eternità.

La madre Demetra, dea della fertilità e dell’agricoltura, che prima di questo episodio procurava agli uomini interi anni di bel tempo e di raccolti, reagì disperata al rapimento, impedendo la crescita delle messi, scatenando un inverno duro che sembrava non avere mai fine. 

Con l’intervento di Zeus si arrivò ad un accordo, per cui, visto che Persefone non aveva mangiato un frutto intero, sarebbe rimasta nell’oltretomba solo per un numero di mesi equivalente al numero di semi da lei mangiati, potendo così trascorrere con la madre il resto dell’anno. Così Persefone avrebbe trascorso sei mesi con il marito negli inferi e sei mesi con la madre sulla terra. Demetra allora accoglieva con gioia il periodico ritorno di Persefone sulla Terra, facendo rifiorire la natura in primavera ed in estate.

  [Liberamente tratto da Wickipedia e dai miei lontani studi classici].

🌸 I colori pastello. La parte più bella della primavera. Accesi, tenui, cipria è un po’ fumosi oppure fluo, restano sempre un mistero di stagione. 

👒 Qui, ho scelto per voi qualche idea moda. 

🛋 Qui, invece, trovate qualche ispirazione per l’home decor: 

Ma ricordate, Pantone ci osserva! Meglio non dimenticare i suoi dettami per questa primavera 2016. 

Munitevi di carta e penna e andate a ripassare qui

   
    
 

Annunci

3 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...