Come quando fuori piove

Come quando fuori piove e ci sono due cose che puoi fare: leggere o scrivere. E se vuoi scrivere, devi trovare un’idea. Ti metti a pensare, ti guardi intorno e non trovi niente di interessante da dire. Abbandoni la tastiera del pc e ti metti a leggere.

Leggi Il diario proibito di Maria Antonietta. Ci sono parrucche (anche per gli uomini), corsetti stretti sino a perdere il respiro, vestiti ampi, troppo ampi, e una condizione femminile non proprio tra le più felici. Decisamente, non sarebbe l’epoca adatta a me.

Il 2015 mi calza più o meno bene, dipende dalle circostanze. Sta di fatto che tutti abbiamo un’epoca dei sogni, nella quale vorremmo  fare un salto veloce, giusto per assaporare un po’ quegli anni.

Ho deciso che darei una sbirciatina agli anni ’40 e ’50. Quando le donne indossavano il tubino anche per preparare la torta di mele, quando le collant avevano la riga dietro le gambe e i cappelli esagerati non erano riservati a un party indetto dalla regina Elisabetta. Quando il rossetto rosso, l’eyeliner e il mascara nero regnavano sovrani. Erano gli anni del buon gusto, dei guanti lunghi e dei tacchi sempre presenti. Erano gli anni in cui i gentleman esistevano per davvero, facevano il baciamano e davano baci hollywodiani: sempre controvento e sempre come se quello fosse l’ultimo dei baci.

Ho pensato che anche gli anni ’20 potrebbero non dispiacermi, andrei a qualche festa organizzata dal Grande Gatsby, indosserei vestiti pieni di frange e piume…ma il charleston non fa per me.

Ho pensato che il rossetto rosso lo posso usare quando mi va, che  il tubino nero lo si indosserà per sempre (magari non in cucina) e che gli uomini educati e affascinanti esistono anche nel 2015. Ho pensato che sto bene dove sto, in un epoca in cui possiamo far rivivere quello che ci piace degli anni passati. Chè il vintage, ormai, è legge.

Come farebbe Mr. Gatsby, alias Leonardo Di Caprio, brindo a tutti coloro che sanno mantenere vivo il buon gusto degli anni passati, a coloro che sanno riconoscere le cose belle e senza tempo.

E soprattutto, brindo a quegli uomini che sanno essere dei veri gentleman anche con le converse ai piedi e a quelle donne che non hanno dimenticato il garbo, pur avendo i jeans indosso.

Brindo a Di Caprio, chè prima o poi l’Oscar lo vincerà e a Simon Baker nello spot di Givenchy, un vero gentiluomo. A tal proposito, chiederei a Simon di estendere il suo giro in bici sino a Genova, chè di cantieri da superare ne avrei anche io, gentilmente.

   
           

Annunci

9 comments

  1. Ma che bell’articolo! Concordo con te sul fatto che si possa essere gentiluomini anche con un paio di converse ai piedi, ma oggi giorno i maschietti che possono essere definiti tali sono in costante diminuizione.. Forse un giretto negli anni del bon ton non guasterebbe XD A parte ciò nel 2015 mi trovo bene anche io, non possiamo lamentarci… poteva andarci peggio e nascere nel Medioevo 😛
    Un abbraccio,
    Simona 🙂

    Mi piace

    • Hai ragione…c’è un po’ una moria di gentleman purtroppo :-/ Confido in qualche eccezione 😀 Il Medioevo sarebbe stata una tragedia!!! Grazie per essere passata, mi fa sempre tanto piacere! Un abbraccio 🙂

      Mi piace

  2. Le epoche passate sono ormai chiuse le possiamo solo osservare come viaggiatori su di un treno senza poter mai scendere e partecipare a quello che stiamo osservando. La nostra epoca la viviamo davvero, come attori e non come spettatori, la respiriamo, la gustiamo, la creiamo attivamente. Forse perdiamo la visione d’insieme ma certamente non perderemo mai la possibilità di potere partecipare e dare un nostro meraviglioso contributo.
    Altri ci guarderanno e ci giudicheranno ma non avranno mai il privilegio di essere stati nella nostra epoca.
    Buona serata!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...