Gemelli, ascendente Mare

Vedrai una città regale,

addossata ad una collina

alpestre, superba per uomini e per mura, il cui solo aspetto

la indica signora del mare.- (F. Petrarca)

Genova che è mare e monti. Genova che è Lanterna, faro per i naviganti e Forti di pietra, per proteggerla dall’alto.

Genova che è la mia città. E quando nasci in un posto così, non potresti vivere altrove. Lo capisci da subito, dalla prima volta in cui respiri il pofumo del mare e un’ora dopo, nella casa in campagna, hai intorno a te solo monti, prati e boschi. Un battito di ciglia per cambiare scenario.

Genova che è street food allo stato puro, perchè la focaccia è la prima cosa che ti manca appena metti piede fuori dalla Liguria.

Ci sono stradine strette e ripide, rustiche e allo stesso tempo raffinate, che ti portano su è giù. Chè Genova è fatta così, un continuo scendere e salire e devi tenere il passo, perchè quando crederai di essere arrivato sarà pronta a sfidarti ancora.

Una città fatta di balconi pieni di fiori e cordate di panni stesi. Vicoli multietnici che conservano ancora antiche botteghe locali.

Genovesi, gente un po’ burbera e brontolona, con un senso dell’ospitalità forse “un po’ diesel” ma che se ti apre il suo cuore lo farà per sempre.

Genova è il gabbiano che ti sveglia all’alba perchè ha fatto il nido sul tetto del tuo palazzo. E se devi cercare una parola per spiegare questa città a chi non l’ha mai vista, dici che Genova è il mare. Dove farai una puntatina anche in pieno inverno, in spiaggia, a guardarlo dare il più bello spettacolo dell’anno. Chè nei mesi freddi nessuno lo disturba, l’acqua è pulita come non mai e riesce a essere più calmo che in estate o in piena burrasca.

E tu non puoi fare a meno di stare lì a guardarlo, con due maglioni una giacca a vento e una sciarpa sin sopra il naso.

Un mare che è un po’ una guida, perchè se ti perdi tra i vicoli della città, il genovese ti dirà sempre di scendere verso il basso. Lì ritroverai il porto antico e tutto ti sarà più chiaro.

Genova sei tu, capelli al vento odore di salsedine e un tramonto sempre uguale e sempre diverso.

Genova è la certezza che non potresti abitare dove non c’è il mare.

 

 

IMG_2192.JPG

IMG_1211.JPG

IMG_1284.JPG

IMG_0044.JPG

IMG_2238.JPG

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...